Warning: file_get_contents(): SSL operation failed with code 1. OpenSSL Error messages: error:14090086:SSL routines:SSL3_GET_SERVER_CERTIFICATE:certificate verify failed in /web/htdocs/www.parrocchia-sangiacomo.it/home/wordpress/wp-content/themes/mosaic/header.php on line 59 Warning: file_get_contents(): Failed to enable crypto in /web/htdocs/www.parrocchia-sangiacomo.it/home/wordpress/wp-content/themes/mosaic/header.php on line 59 Warning: file_get_contents(https://banchedati.chiesacattolica.it/pls/cci_new_v3/widgetcci.almanacco?formato=2&lay=5&altezza=400): failed to open stream: operation failed in /web/htdocs/www.parrocchia-sangiacomo.it/home/wordpress/wp-content/themes/mosaic/header.php on line 59

Sezione: Corale

2017 – inviti 7, 8 e 15 settembre

Scarica documento

Vedi articolo completo

Postato in Avvisi, Confraternita di San Carlo, Corale Gregoriana, Generale.

Repertorio Gregoriano

Repertorio Gregoriano   Il canto gregoriano nella S.Messa si distingue in “Ordinario” e “Proprio”. Dell’Ordinario fanno parte i testi nei quali cambia solo la melodia: Kyrie,Gloria,Credo,Sanctus,Agnus Dei. Nel Proprio testo e melodia cambiano secondo la festività: antifona di Introito,responsorio Graduale,antifona di Offertorio,antifona di Comunione. La rappresentazione grafica dei suoni, presente nei testi a partire dal secolo IX, avviene attraverso i segni neumatici, posti sopra le parole; ciò significa che prima di tale periodo il cantore eseguiva a memoria la melodia. Intorno all’anno 1000 (Guido d’Arezzo) appare il tetragramma – rigo musicale con 4 linee – con i neumi che gradatatamente si sviluppano in notazione quadrata:  

Postato in Corale Gregoriana.

Repertorio gregoriano

Il canto gregoriano – canto liturgico eseguito durante la S.Messa e nella Liturgia delle Ore – è caratterizzato fondamentalmente da tre stili: 1- sillabico = note singole su ogni sillaba (salmi,inni,antifone,sequenze); 2- fiorito = maggior parte delle sillabe con piccoli gruppi di note (introito,comunione); 3- melismatico = melodie con vocalizzi estesi e complessi, riservati a solisti (responsori del graduale,tratto,offertorio).   Il  canto  dei  salmi I salmi sono testi composti da versetti suddivisi in due metà (emistichi). Il versetto è cantato con la formula seguente: I° emistichio = intonazione-corda di recita–cadenza mediana;  II° emistichio = corda di recita-cadenza finale. Nel caso di versetti più estesi, il I° emistichio prevede una cadenza semplice(flexa) …

Vedi articolo completo

Postato in Corale Gregoriana.

Corale Gregoriana “Iubilate Deo”

Istituita nel 2005 dalla Confraternita di San Carlo di Arquata Scrivia, la Corale Gregoriana “Iubilate Deo” è attualmente composta da  quattordici elementi: quattro voci maschili e dieci femminili. Le prove hanno luogo normalmente ogni giovedì alle ore 17.30 presso la sala “Marco Odino” della canonica. Fanno parte del repertorio: Missa de Angelis, Missa cum iubilo,  Missa Orbis factor, Missa pro defunctis; le Sequenze: Victimae paschali, Veni Sancte Spiritus, Lauda Sion. Stabat Mater, Dies irae. Anima la S. Messa delle ore 9  nelle principali ricorrenze liturgiche e le celebrazioni del Triduo Pasquale.  

Postato in Corale Gregoriana.

Presentazione della Corale

La Corale Arquatese trae le sue origini nel lontano 1951,quando, per la prima volta il Maestro Pierino Moroni, l’Avvocato Mario De Benedetti e Mario Brugna formarono un coro misto di circa quaranta coristi ed un’orchestra di una quindicina di elementi eseguendo il primo concerto al Teatro Roma in occasione del 50° di sacerdozio dell’allora Parroco Monsignore Giuseppe Rolandino. Negli anni che seguirono la Corale ha sempre offerto le sue esecuzioni in occasione di festività religiose, concerti e canti popolari, ottenendo risultati soddisfacenti. La Corale Arquatese è centro permanente di vita associativa e trae impulso dalla comune passione per la musica ed il canto di tutti gli associati. Essa si propone …

Vedi articolo completo

Postato in Corale, Corale Arquatese.